Come si Gioca a l’Acchiappacolori

Hai a disposizione un bel campo e vuoi far giocare dei bambini ad una festa? Ecco l’idea che fa per te. L’acchiappacolori è un gioco divertente, semplice da capire e necessita di una preparazione davvero irrisoria: bastano infatti dei cartellini ed uno spago.

Questo gioco è una specie di acchiapparello. Prima dell’inizio del gioco prepara quantità uguali di cartellini gialli, rossi e azzurri (o di altri tre colori a scelta), in modo che la loro somma corrisponda al numero di giocatori. Nel caso di 9 giocatori servono tre cartellini per ogni colore che hai preparato.

Lega ogni cartellino ad uno spago; l’altro capo dello spago legalo invece alla vita di un giocatore in modo che il cartellino gli penda dietro la schiena, strisciando per terra. Quando tutti i giocatori hanno la coda, il capogioco dà il via e tutti cominciano a rincorrersi cercando di strappare col piede il cartellino degli avversari.

Chi rimane senza coda viene eliminato dal gioco. Chi per primo riesce a strappare, uno dopo l’altro, tre cartellini di colore diverso è il vincitore. Il gioco si presta a varianti e complicazioni. I colori, per esempio, possono essere 4, allora i giocatori dovranno essere come minimo 16 e 4 saranno i cartellini di colore diverso che è necessario catturare per vincere.