Come Giocare a Leggo la tua Memoria

Un gioco bellissimo e divertentissimo che può farti apparire come un mago agli occhi della gente. Ovviamente potrai ripetere lo stesso gioco ad altre persone, l’importante è che non abbiano assistito alla tua prima performance perchè il risultato sarà sempre lo stesso.

Come primo passo devi selezionare tra le varie persone che ti stanno attorno una che dia molta attenzione alle tue parole. All’inizio, per far credere alla vittima che tu non hai ‘poteri’ magici, farai finta di sapere ciò che lei in quel momento sta pensando, dicendo però solo delle gran cavolate.

Dopo, una volta rotto il ghiaccio, farai iniziare il gioco alll’improvviso, richiamando l’attenzione di tutti. Per prima cosa fai pensare un numero da 1 a 9 (poniamo il caso che la vittima abbia pensato il 4. Dopo fai moltiplicare il numero pensato per 9 (e da 36). Fai sommare tra loro le cifre del numero che gli è dato. (36; 3 6=9). Al numero dato, che sarà sempre 9 (puoi fare la prova anche con tutti gli altri numeri) fai sottrarre 5. (il risultato sarà dunque 4). Finora i risultati elencati sono sempre gli stessi per qualsiasi numero che va da 1 a 9.

Una volta che sei arrivato a 4, fai associare questo numero con la corrispondente lettera dell’alfabeto (1=A; 2=B; 3=C; 4=C; ecc…). Ovviamente tu saprai a priori che la sua lettera sarà D. Fatto il quinto passaggio inviti la vittima a pensare una nazione europea che abbia come lettera iniziale, la stessa lettera che a lei è risultata dal gioco. (Il trucco principale è ora qui: l’unica nazione europea che ha la ‘d’ come lettera iniziale è la DANIMARCA, quindi la vittima sarà costretta a pensare questa nazione).

Inviti ora la vittima pensare un colore che inizi con la terza lettera della Nazione che ha scelto (Dato che è la lettera N, la vittima penserà sicuramente ‘NERO’). Come ultimo passaggio inviti la vittima a pensare un animale di grandi dimensioni con la seconda lettera del colore che lei ha scelto (Dato che è la E, dovrà pensare a forza’ELEFANTE’). Giunto a questo punto blocchi la vittima e gli dici:’Scusa, ma che ci fa un Elefante Nero in Danimarca?’…lo stupore è garantito.

Come si Gioca a l’Acchiappacolori

Hai a disposizione un bel campo e vuoi far giocare dei bambini ad una festa? Ecco l’idea che fa per te. L’acchiappacolori è un gioco divertente, semplice da capire e necessita di una preparazione davvero irrisoria: bastano infatti dei cartellini ed uno spago.

Questo gioco è una specie di acchiapparello. Prima dell’inizio del gioco prepara quantità uguali di cartellini gialli, rossi e azzurri (o di altri tre colori a scelta), in modo che la loro somma corrisponda al numero di giocatori. Nel caso di 9 giocatori servono tre cartellini per ogni colore che hai preparato.

Lega ogni cartellino ad uno spago; l’altro capo dello spago legalo invece alla vita di un giocatore in modo che il cartellino gli penda dietro la schiena, strisciando per terra. Quando tutti i giocatori hanno la coda, il capogioco dà il via e tutti cominciano a rincorrersi cercando di strappare col piede il cartellino degli avversari.

Chi rimane senza coda viene eliminato dal gioco. Chi per primo riesce a strappare, uno dopo l’altro, tre cartellini di colore diverso è il vincitore. Il gioco si presta a varianti e complicazioni. I colori, per esempio, possono essere 4, allora i giocatori dovranno essere come minimo 16 e 4 saranno i cartellini di colore diverso che è necessario catturare per vincere.