Come Preparare Fusilli in Insalata

Una ricetta gustosissima che si prepara in circa 30 minuti, piacevole sia per adulti che per i più piccini…

Un gusto sfizioso che anticipa l’arrivo della primavera.

INGREDIENTI:
350 gr di pasta corta tipo fusilli;
250 gr di patate già lessate;
200 gr di maionese;
100 gr di olive nere snocciolate;
2 falde di peperoni conservati sotto olio (possibilmente uno rosso e uno giallo);
erba cipollina quanto basta;
sale quanto basta;
pepe nero in grani a piacere (io per esempio non l’utilizzo)

PREPARAZIONE:
Cuocere la pasta in abbondante acqua in ebollizione e salata;

Scolare al dente e raffreddare il tutto sotto l’acqua fredda corrente sgocciolandola molto bene;

Tagliare le patate a dadini e porli in un’insalatiera abbastanza capiente;

Aggiungere le olive tagliate a metà, la pasta e i peperoni tagliati a striscioline;

Condire con un vasetto di maionese e l’erba cipollina tagliata, pepare a piacimento;

Mescolare il tutto per amalgamare bene gli ingredienti e servire con un ciuffo di basilico freschissimo come guarnizione.

Come Preparare Plumcake di Castagne e Cioccolato

Un plumcake autunnale… ecco cosa mi ci vuole per le prossime colazioni! 😉

Che dite, lo facciamo?

Ingredienti:
100 g di burro
120 g di zucchero
200 g di farina 00
60 g di farina di castagne
2 uova
200 ml di latte
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
125 g di cioccolato fondente a pezzettini

Per prepararlo, ci vuole davvero poco. Come sempre, per prima cosa mescolo il burro e lo zucchero. Poi aggiungo le uova e sbatto bene con la frusta. Piano, incorporo le due farine, il lievito, il sale, il latte e per ultimo il cioccolato utilizzando uno sbattitore elettrico. L’impasto dev’essere bello cremoso. Lo si versa nello stampo precedentemente imburrato e si inforna a 180 gradi per 35-40 minuti.

A questo punto è pronto per essere immerso in una bella tazza di latte o di cioccolata oppure, come piace a me, in una tazza di tè aromatizzato con le fave di cacao.

Come Preparare Plumcake alle Mandorle

Come fate quando volete sperimentare nuove ricette in cucina? Io parto sempre da un ingrediente particolare: un frutto di stagione, una farina da finire o, come in questo caso, un sacchetto che al supermercato ha attirato la mia attenzione… la “farina di mandorle”! Appena l’ho vista, mi è venuto in mente di provare a trasformarla in un plumcake dal sapore delicato, adatto ad essere mangiato a colazione, da solo o accompagnato da una marmellata o una crema.

Per crearlo, ho preso spunto da questa ricetta, a cui ho aggiunto le mandorle e la fecola di patate, per far diventare più soffice l’impasto.

Ingredienti:
120 g di burro
100 g di fecola di patate (si trova al supermercato, nel mio è vicino al lievito e allo zucchero a velo)
200 g di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
80 g di farina di mandorle
180 g di zucchero
2 uova
qualche scaglia di mandorla per decorare… anche l’occhio vuole la sua parte, no?! 😉

Ho miscelato le farine, la fecola e il lievito con lo zucchero e le uova; ho aggiunto il burro, precedentemente ammorbidito, e ho messo il tutto nello stampo da plumcake imburrato. Ho ricoperto con le scagliette di mandorla e infornato a 180° per 30 minuti circa (se vedete che si scurisce troppo, abbassate la temperatura).
Dopo non vi resta che gustarlo a colazione. Noi lo abbiamo spalmato con la crema di marroni fatta da mia suocera, che è una cuoca meravigliosa e con le castagne prepara delle delizie indescrivibili.

Come Preparare Ciambella al Caffè

Se anche per voi la colazione del week end deve essere dolce, tonificante e allegra, ecco una ciambella per il buonumore che si prepara in pochi minuti.

Ingredienti:
150 g di zucchero
1 uovo
60 g di burro
150 ml di latte
50 ml di caffè
200 g di farina 00 per dolci
50 g di farina di cocco
un pizzico di sale
1 bustina di lievito

Ora vi svelo come l’ho preparata. Ma vi prego, non ditelo a un professionista! Ehm, allora, ho preso gli ingredienti e… li ho buttati tutti quanti nella ciotola, senza un ordine particolare e senza troppe attenzioni. Ho mescolato energicamente e versato il composto nella teglia per ciambelle. Lo so, non è un metodo molto scientifico ma ha funzionato! E vi dirò di più… l’impasto non era neanche super omogeneo… ma in fondo perché prendersela tanto con quei piccoli grumetti innocenti? 😉
Ho infornato a 180° circa e fatto cuocere per 20 minuti . Iil mio forno però è un po’ forte… forse in uno normale ne servono di più, controllate con il famoso stuzzicadenti e siete sicuri di non sbagliare.

Come Preparare Polpette ai Carciofi

Le Polpettine ai carciofi si possono accompagnare con un’insalatina di campo oppure con un pinzimonio fresco.Sono ottime per le feste tra amici o tra bimbi, si mangiano anche in piedi e non ungono affatto!

Ingredienti
Per 4 persone ()

200 grammi patata
8 carciofi medi
1 limone
1 scalogno
2 uova garndi
4 cucchiaio(i) latte
2 cucchiaio(i) parmigiano reggiano
2 cucchiaio(i) pangrattato
1 manciata(e) menta fresca foglia tonda
1 pizzico(chi) origano fresco

Istruzioni
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne dure, passateli con il limone e metteteli a bagno in acqua fredda acidulata col succo di limone. Potete utilizzare anche i cuori di carciofo surgelati e passare direttamente al punto successivo.

Sciacquateli, tagliateli a fette e fateli stufare coperti, per una decina di minuti, in una padella con un dito di acqua bollente e lo scalogno intero. Pulite, sbucciate e lessate la patata nel microonde con un filo d’acqua.

Togliete dal fuoco, lasciate stiepidire poi strizzateli leggermente e tritateli finemente nel mixer insieme a erbe, spezie e una presa di sale.
Trasferite in una terrina, aggiungete la patata schiacciata con uno schiacciapatate, il parmigiano, 1 uovo e qualche cucchiaio di latte, 2 cucchiai di olio e amalgamate bene il composto. Coprite e mettete a riposare in frigo per circa 1 ora.

Trascorso il tempo battete in una terrina l’uovo rimasto con un pizzico di sale e versate in un’altra terrina abbondante pangrattato.

Riprendete il composto delle crocchette dal frigo e lavorando con le mani formate tante palline o bastoncelli, passateli nell’uovo e nel pangrattato un paio di volte poi friggete in abbondante olio di semi di soia o di mais.
Scolate le crocchette di carciofi quando saranno ben dorate, appoggiatele su un foglio di carta assorbente e servitele tiepide.

*Perchè io non metto il curry? Perchè personalmente penso a questa polpettine come una cosa dove nessun gusto deve prevalere sul carciofo e sulla menta, quindi direi…curcuma a volontà…fa un bel colore e un gusto dolcino…..le rende “magiche”.